Mostra: 1 - 10 of 88 RISULTATI

“Concerto della Memoria – 2024”

“Il concerto della memoria” che abbiamo promosso assieme alla associazione Incontri musicali nell’ambito di #CIAO – Cittadini Istruitevi Agitatevi Organizzatevi -, uno dei progetti di coesione sociale sostenuti dall’Amministrazione comunale, è stato seguito da un folto e attento pubblico che ha tributato un lungo applauso ai talentuosi musicisti e al direttore d’orchestra il maestro Giacomo Medas. E’ stata una occasione di riflessione, attraverso la musica, sui valori universali per l’umanità di promozione della coesione sociale, del rispetto delle diversità, della tolleranza e del rifiuto della violenza dell’uomo sull’uomo.

 

“Giornata della Memoria 2024”

Sabato 27 novembre – giornata della memoria per commemorare le vittime dell’Olocausto – si terrà un “Concerto della memoria” alle ore 19:30 nella Chiesa di Sant’Agata. L’evento è promosso nell’ambito del bando “Coesione Sociale” dell’Amministrazione Comunale di Quartu Sant’Elena, con il cofinanziamento del progetto C.I.A.O. – Cittadini Istruitevi Agitatevi Organizzatevi -.

“Marina di Capitana 2024”

Al termine dell’odierna regata velica, valevole per il campionato “Marina di Capitana 2024”, si è tenuta la premiazione della regata Intersociale, svoltasi domenica 17 dicembre e inserita nel programma patrocinato dal Comune di Quartu S. Elena “Quartu Fine Anno 2023”.
Un caloroso plauso a tutti i velisti degli equipaggi partecipanti e in particolare a:
HG Sailing Center di Hoder Grassi, che ha trionfato nella classe monotipo G34;
Unannau di Alessandro Solinas, che si è imposto nella Classe Senza Vincoli di Vele;
Free Dream di Marco Fadda che ha primeggiato nella Classe con Sole Vele Bianche.
Grazie alla Asd Yacht Club di Quartu Sant’Elena per l’impeccabile organizzazione e alla Asd POLIS per il supporto all’iniziativa.

“Book Crossing Day 2023″

20 dicembre 2023

Inaugurazione del “Book Crossing Day”

Erano tanti i protagonisti dell’inaugurazione del #bookcrossingday.
C’erano, in prima fila, i bambini rappresentati da una scolaresca della quinta elementare.
C’erano i docenti, le educatrici, le bibliotecarie.
C’erano le volontarie e i volontari di Arcoiris, del Servizio Civile Universale, dei Progetti Utili alla Collettività “SEPT Supporto alla Educativa di Prossimità Territoriale” e “La biblioteca della Città”.
Tutti insieme nella via Dante Alighieri per una iniziativa dal titolo “Fatti non foste per viver tra i rifiuti”, a testimonianza della promozione della lettura e della circolazione dei libri. I versi del sommo poeta, con i quali Ulisse invita i compagni a seguire le virtù e la conoscenza, sono stati recitati da Elisa Piano.
Alla consegna dei libri è seguita una attività di animazione con le voci di Sonia, Fabio, Tea, Stefania, Loredana, Bonaria che hanno coinvolto l’attenzione e la partecipazione di tanti cittadini.

21 dicembre 2023

Seconda giornata del Book crossing day in biblioteca

Nel corso di un incontro interattivo molto partecipato e animato con musiche e canti, gli alunni di una classe terza della primaria di via Alghero dell’Istituto Comprensivo n. 5 hanno espresso profonde considerazioni sul valore dei libri e sulla promozione della lettura. Creatività, fantasia, immaginazione, amore, cuore, diversità, poesia, viaggi e libertà sono le parole associate ai libri. Un bel gruppo classe, seguito con grande sensibilità e competenza dalle maestre, dove ciascun alunno ha potuto scegliere un libro con l’impegno reciproco di scambiarsi i libri per ragazzi dopo averli letti. La promozione della lettura, in una città che legge, ha bisogno di giovanissimi promoter e lettori consapevoli ed appassionati.

El espiritu de la navidad – Natale 2023

El espiritu de la navidad
Nella giornata più corta dell’anno quando le 16 ore di buio sono il doppio delle 8 di luce, in Venezuela si celebra una festa tradizionale in preparazione delle festività di fine anno. Le famiglie si riuniscono per esprimere desideri e ricevere benedizioni ed energia positiva per i propri familiari e le amicizie più prossime. Nell’occasione, mangiare mandarini è un buon augurio di abbondanza, felicità e prosperità.
In tanti hanno partecipato a questo incontro di socializzazione interculturale, animato da canti e musiche, durante il quale sono stati donati piccoli pensierini, realizzati artigianalmente, e libri per ragazzi, con finalità di book crossing.

Con il corso di sicurezza sul lavoro si è conclusa la fase propedeutica di formazione rivolta ai beneficiari del progetto utile alla collettività PUC – “La biblioteca della città”.

Ascolto, confronto, bilancio di competenze, team building, simulazioni, formazione in situazione, ruolo e identità professionale, strumenti e tecniche di supporto alle attività convegnistiche, comunicazione interpersonale, scambio di informazioni e buone prassi, visite alle strutture, accoglienza, vigilanza e controllo sono state le metodologie e i temi trattati per una efficace attività di supporto ai servizi bibliotecari.

Così lontani, così vicini. Avete mai sentito parlare dell’effetto farfalla?

Dietro la metafora che il battito di ali di una farfalla possa causare un uragano dall’altra parte del mondo c’è questa idea. Nelle condizioni iniziali piccole variazioni producono, a lungo termine, variazioni nei comportamenti di un intero sistema. A maggior ragione nel villaggio globale in cui viviamo. Ciò che succede in Ucraina, in Palestina, in Africa e in varie parti di un mondo interconnesso riguarda anche noi. Soprattutto quando si ledono i diritti delle persone e l’autodeterminazione dei popoli. La tragedia del popolo #uiguro, in una vasta regione dell’Asia nord occidentale, è stata oggetto di un seminario molto partecipato. Davide Atzori e Sara Hourani hanno illustrato discriminazioni e persecuzioni di una etnia sottoposta a un violento processo di acculturazione. Hanno messo in evidenza l’attivismo delle donne nell’azione di sensibilizzazione, opposizione e resistenza ad un processo che sottende grandi interessi economici. Un’azione comune a tanti popoli che anelano alla libertà e alla pace.